Spezzatino al vino rosso


Tempo di cottura: 2 ore

Iniziano i primi freddi e cosa c’è di meglio di un piatto che scaldi il cuore e profumi la casa di quel tepore che tiene compagnia? Lo spezzatino. Ci prende tempo ma lo restituisce, calorosamente, minuto per minuto al suo assaggio. Piatto rustico, fatto con il manzo. In questa ricetta si accompagna a del vino rosso e sicuramente, anche voi, nell’attesa della cottura vi lascerete rapire, in suo onore, da un calice di vino rosso.



Spezzatino al vino rosso: ingredienti (2 porzioni)

Manzo: 500g (punta di petto oppure copertina) Burro: 20g (1 cucchiaio)
Vino rosso: 200ml (1tazza) Cipolla: 60g
Brodo vegetale: 1l Farina 00: q.b
Olio evo: q.b. Sale: q.b.

Preparazione

Tagliamo il manzo a cubetti da 3cm. Cerchiamo di farli uguali per una cottura omogenea. Infariniamo leggermente la carne. Dopo aver scaldato un tegame, ⅔ minuti a fuoco dolce, aggiungiamo l’olio (15g) e subito la nostra carne. Lasciamola cucinare ⅔ minuti, su ogni lato, in modo da sigillarla completamente. Io per girarla mi aiuto con una pinza. Intanto tagliamo la cipolla sottile e aggiungiamola assieme al sale grosso (10g).

Mentre la carne finisce di rosolarsi scaldiamo il vino, raggiunto il colore ambrato (indicatore della carne ben rosolata) bagniamo lo spezzatino. Il vino caldo, come il brodo, non blocca la cottura. Facciamo asciugare il vino a fuoco vivace 10/15 minuti; ora è il momento di versare il brodo caldo (i liquidi freddi distraggono la cottura). Procediamo a fiamma dolce. Copriamo con un coperchio lasciando uno spazio leggermente aperto tra lui e il tegame. Niente coperchio? Ritagliamo un foglio di carta da forno, della grandezza del tegame, e apriamo un foro al centro; ci permetterà di ridurre i liquidi mantenendo umida la carne. Cuciniamo per due ore ma, ogni 20 minuti, giriamo lo spezzatino. Al termine della cottura si sarà formata già una cremina, spegniamo e aumentiamo la cremosità aggiungendo il burro. Che odoreeeeeee…..lasciate riposare prima di servire per 10 minuti circa.

Questa ricetta è molto base. Ho lasciato a voi la scelta di odori e spezie come timo, rosmarino, bacche di ginepro o pepe.
Lo spezzatino conservato in frigo rimane gustoso per 2 giorni. Quando lo riscaldate inumiditelo con l’acqua. Potete accompagnarlo con un contorno semplice come la polenta oppure con il classico purè di patate, preparato per voi in attesa delle 2 ore. Segue ricetta.

Buon appetito!

テキスト