Ricetta uova in purgatorio

Questa è una ricetta di nicchia. Le uova in purgatorio, celebri nella cucina partenopea, sono un tenero segreto. Uova e pomodoro, difatti, non sono associati..ma quel tocco di cipolla, l’origano e il pane ne fanno un piatto ricco e gustoso. Io ve le propongo come antipasto.

Tempo di cottura: 15 minuti


Uova in purgatorio : ingredienti (2 persone)

Uova: 2 fresche Salsa pomodoro: 300g
Cipolla: 40g ¼ Pane raffermo: 100g (alcune fette)
Basilico o origano: 2g Sale q.b.
Aceto vino bianco: 20g (⅓ di tazzina)

Tostiamo il pane in forno. 160° per 15 minuti.
Tagliamo la cipolla sottile. In una padella con l’olio ( 5g l’equivalente di 1 cucchiaino) e un pizzico di sale (1g) facciamo arrostire la nostra cipolla, a fuoco lento, per 10 minuti. In un pentolino mettiamo 700ml di acqua con l’aceto e un pizzico di sale grosso (3g). Iniziamo pure a scaldare la nostra salsa pomodoro. Procuratevi il cooking rings oppure un pirottino, tagliato alla base, per facilitare la cottura dell’uovo. Se non li avete a disposizione, con una forchetta, realizzate un vortice all’interno del quale farete scivolare l’uovo. L’acqua deve avere un bollire delicato. Fatelo cucinare ⅔ minuti e alzatelo con una schiumaiola. Adesso componete il vostro antipasto e finite con origano, se gradite anche un po’ di pepe.

La qualità dell’uovo, per una buona esecuzione, deve essere ottima. Agitate l’uovo, se sentite un leggero rumore vuol dire che non è adatto per questa preparazione. L’albume deve essere denso. Le uova hanno un lasso temporale di 28 giorni, calcolati, tra la deposizione e la scadenza. I primi 5 giorni sono i migliori. Non vi resta che contare.

Buon appetito!

テキスト