Ricetta come preparare il marron glacè


ricetta marron glace

Tempo: minimo 4 giorni

Marron Glacé, noto e nato per essere uno spuntino di lusso. Se si tenta di acquistarlo in pasticceria, può essere abbastanza costoso, ed è prevedibile considerato che occorre molto tempo e fatica per realizzarlo. L’esecuzione dura più giorni durante i quali il frutto viene immerso in sciroppi di concentrazione. Tuttavia, il processo è semplice e può essere fatto a casa.


Marron Glacé: ingredienti

Castagne: 500g Zucchero granulato: minimo 700g
Rum: 30cc
Garza, stuzzicadenti e filo

Preparazione

Immergiamo le castagne in acqua per mezza giornata o per una notte.

Marron Glacè Giorno 1

Rimuoviamo la pelle dell'orco(buccia esterna: marrone, lucida e dura). Quelle sbucciate devono essere, immediatamente, immerse nell'acqua per evitare che si rompano durante la fase dell’asciugatura.

Eliminiamo la buccia interna in quanto risulta astringente (buccia interna, detta sansa, chiara, sottile e pelosa). Facciamo bollire le castagne in acqua bollente per 30 secondi fino a 1 minuto, uno o due alla volta. La pelle astringente è più facile da pelare quando è calda, quindi, adoperiamoci appena le solleviamo dall'acqua bollente aiutandosi con un coltello o uno stuzzicadenti, facendo attenzione a non scottarvi le mani. Alcune castagne possono essere sbucciate facilmente, altre potrebbero essere restie a farsi spellare...ma non demordiamo! Se all'inizio, non riusciamo a pulirle bene, proviamo a immergere nuovamente le castagne in acqua calda.

Dopo aver rimosso le bucce avvolgiamo le castagne in una garza avendo cura di chiuderla con del filo. In questo modo si eviterà che le castagne si rompano. Adagiamo le castagne nella pentola evitando di lasciare spazi vuoti tra di loro. Accendiamo il fuoco e riempiamo la pentola con acqua, quanto basta, per coprirle tutte. Qualche minuto prima che l'acqua raggiunga l'ebollizione, diminuiamo il calore e lasciamo sobbollire da 90 minuti a 2 ore (le castagne si rompono se le cuociamo a fuoco vivo). Se il livello dell'acqua si abbassa durante la cottura, aggiungiamo altra acqua calda.

Assicuriamoci che le castagne siano morbide, aggiungiamo 500 g di zucchero granulato che faremo sciogliere a fuoco lento. Controlliamo che siano sciolte così da poterle coprire con la carta da cucina affinché non si secchino. Terminata questa fase lasciamole riposare per un giorno (non dobbiamo coprirle).

Marron Glacè dal giorno 2°all’8 °

Il giorno dopo, aggiungiamo 50 g di zucchero granulato da sciogliere a fuoco lento. Attenzione a non farlo bollire. Ripetiamo questo processo, di aggiunta dello zucchero granulato, ogni giorno per la durata della ricetta,sciogliendolo a fuoco lento, utilizzando la stessa carta da cucina e lasciandolo riposare per un giorno. Dopo qualche giorno ancora, lo zucchero inizierà a indurirsi sul bordo della padella. Ora possiamo aggiungere 30cc di Rum da sciogliere, con lo zucchero granulato, a fuoco lento.

All’' 8° giorno lo zucchero si sarà cristallizzato sulla superficie dell'acqua (i giorni possono variare). Raggiunto questo traguardo possiamo cuocerlo a fuoco lento. Prima che raggiunga l'ebollizione, spegniamo il fuoco, togliamo le castagne dalla pentola e rimuoviamo, con delicatezza, la garza. Attenzione a non bruciarvi perché sono molto calde. Adagiamo le castagne sulla rete e lasciamole asciugare e riposare per mezza giornata o per un giorno intero. Con i suoi colori e la sua dolcezza, finalmente, il marron glacé è pronto per essere assaporato.

Buon appetito!

テキスト