Sarago glassato al miso con cavolfiore


sarago cavolfiore ricetta

Tempo di cottura: 40 minuti

Continuiamo con il ciclo “pesci non allevati”. Oggi introduciamo il sarago, dalla carne bianca e delicata come l’orata. Esistono diverse pezzature, le migliori sono quelle che vanno dai 400g al 1Kg. Ricco di sali minerali e omega 3 è un alimento che fa bene agli sportivi e, non solo, considerata la sua ottima influenza per il cuore… Cucinato alla griglia o al forno accompagna le ricette delle tavole del Mediterraneo...oggi, prende il passaporto e si diverte in una ricetta dal sapore asiatico.



Sarago glassato al miso con cavolfiore: ingredienti (2 porzioni)

Sarago: 500 g (2 filetti) Cavolfiore: 250 g
Miso: 15g Prezzemolo: 5g (2 steli)
Olio Evo, Sale q.b.

Procedimento

Accendiamo il forno a 200°. In una pentola mettiamo 1l d’acqua e 10 g di sale grosso, accendiamo anche il fuoco. Ci prepariamo! Nel frattempo laviamo il cavolfiore, lo tagliamo come se fosse una dadolata eliminando la parte centrale che è la più dura e coriacea. Quando l’acqua bolle lessiamo, per cinque minuti, il cavolfiore. A cottura termina lo scoliamo e lo adagiamo su un piatto, con carta assorbente.

Ritorniamo al pesce. Spinato il sarago (io mi aiuto con carta assorbente e bagnata in modo tale da trattenere le spine) procediamo con la glassatura. Aggiungiamo al miso 1 cucchiaio d’olio (5 g) e un po’ d’acqua. Aiutandoci con il pennello otterremo una consistenza cremosa.

Poniamo il pesce su un vassoio, preventivamente, rivestito dalla carta forno. Inforniamo per circa 12 minuti.
Finita la cottura guarnire il sarago con del prezzemolo, pronto per essere servito.

Potete sostituire il sarago con qualsiasi altro filetto di pesce azzurro. Anche il cavolfiore potete sostituirlo con i broccoli, la zucca o inventare un decoupage come più vi diverte.

Buon appetito!

テキスト